FORGOT YOUR DETAILS?

3 Cose Che Ogni Specialista di Marketing Dovrebbe Sapere

by / martedì, 14 novembre 2017 / Published in Curiosità, Iniziative, News

Se state approfittando dell’email marketing, istruendo un team, o provando ad assumere uno specialista, ecco delle competenze concrete che ogni specialista di email marketing dovrebbe avere.
Il TEAM di WAVE SOLUTIONS è qui per aiutarvi a capire come dovrebbe essere questa lista, e come ottenere queste competenze.

#1 Sapere Come Esaminare la Scena

L’email marketing non inizia con le vostre campagne email. Inizia quando comprendete le conversazioni intorno a voi. È il compito di ogni specialista furbo di email marketing è quello di esaminare la scena e capire le voci attorno a loro. Per far ciò, si comincia ascoltando.

L’ascolto in effetti è una delle cose più importanti che potete fare sui social media. Mentre molti marketer pensano che lo scopo dei social media sia quello di coinvolgere, l’importante è soltanto tenere gli occhi e le orecchie aperte su ciò di cui la gente parla e sul modo in cui ne parlano. Esistono dei semplici modi per fare questo, includendo la creazione delle liste ed il controllo di queste ultime per vedere in che direzione va la conversazione. Ma per gli specialisti di email marketing più aggressivi, ci sono strumenti di ascolto per social media sia gratuiti che a pagamento.

#2 Capire Cosa Vuole il Vostro Pubblico

Uno studio di “Science of Email” mostra che il 64% degli iscritti alle email preferisce campagne ricche di testo. Una volta compreso se il vostro demografico – e quale parte di esso – rientra in questa categoria, il passo successivo è capire cosa considera ricco. Mentre per me ricco può significare mille parole, ricco per altre persone potrebbe significare un buon 400 parole con un link ad una pagina di benvenuto se vogliono leggere o scoprire di più.

Poi c’è la questione del sapere che non tutti vogliono delle parole. Qui torniamo al vostro demografico. Alcuni lettori potrebbero essere interessati esclusivamente a dei contenuti visivi o a determinati tipi di contenuti come aggiornamenti trimestrali o controlli settimanali. Altri potrebbero preferire del materiale di approfondimento. Per capire cosa vuole il vostro pubblico, dovete chiedere. Il momento migliore per farlo è portandoli a definire le proprie preferenze quando si iscrivono alla vostra lista.

#3 L’Automazione Rende Più Semplice la Vostra Vita

Le email che ricompensano le persone per essersi iscritte fanno qualcos’altro: portano gente nel mondo del vostro brand. La prima email che inviate una volta che qualcuno si iscrive è la più importante. È quella che statisticamente ha una chance del 41% di essere aperta rispetto alle altre email che manderete in futuro, e ha un tasso di apertura da clic del 14%, molto alto se considerate che state osservando il 14% del 41%..

Essere uno specialista di email marketing rappresenta una posizione incompresa. A meno che non l’abbiate fatto e abbiate capito cosa fare per avere successo (vedi sopra), la gente penserà che voi stiate lì seduti a riempire e leccare le buste – l’equivalente in tempo reale di ciò che pensano sia l’email marketing. Noi ne sappiamo di più. Sappiamo che avete apportato molte correzioni per capire come dovrebbe essere il messaggio, come costruirlo, e come riproporlo ad ogni pubblico segmentato. Ecco perché avete bisogno di usare l’automazione il più possibile, specialmente per le email di ringraziamento per l’iscrizione.

Essere uno specialista dell’email marketing significa essere furbi ed usare tutti gli strumenti a vostra disposizione per alimentare una macchina sempre accesa e ben oliata. Siete i proverbiali maghi dietro il sipario, tirate le leve e premete bottoni – e in qualche modo questo sembra funzionare dall’altra parte. ma voi ed io sappiamo che accadono molte cose (e queste devono continuare) dietro le quinte.

TOP